Riempimento glutei con Lipofilling

La nuova metodica che si può definire ” liposcultura bistratificata e strutturata ” ha modificato il concetto della “silhuette ” corporea in relazione agli effetti non armonici legati ad accumuli localizzati di grasso o cellulite. Questa tecnica mira alla filosofia del restyling della figura femminile nel suo insieme, asportando non solo il grasso in esubero, ma soprattutto reimmettendo il grasso autologo (cioè proveniente dallo stesso organismo) dove è carente. Non dimentichiamoci mai che la liposcultura, non deve sostituire una terapia dimagrante e soprattutto una corretta alimentazione, ma è un intervento finalizzato al rimodellamento corporeo specifico per accumuli di grasso o cellulite localizzati in zone refrattarie ad ogni terapia.

FASE PRE-OPERATORIA
E’ determinante per la riuscita dell’intervento l’analisi fotografica precisa delle curve del bacino notando come il susseguirsi delle concavità e convessità dello stesso creano forme che vanno dal “molto sgradevole” al “particolarmente attraente”. E’ quindi evidente che poter chirurgicamente modificare queste proporzioni aumentando la concavità della vita, riducendo i fianchi, accentuando la convessità dei glutei e diminuendo il grasso in eccesso concentrato fisiologicamente nella regione troncanterica creerà quale risultato una silhuette armonica ed anatomicamente corretta.

ESAMI PRE INTERVENTO E TERAPIA FARMACOLOGICA
Sospendere l’assunzione di farmaci contenenti acido acetilsalicilico (es: Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc…); eliminare o ridurre il fumo almeno una settimana prima dell’intervento. Normali accertamenti di routine: emocromo, ves, glicemia, transaminasi, creatinina, CPK, PTT, tempo di protrombina Elettrocardiogramma basale. Assunzione di antibiotici per 5-6 giorni dal giorno precedente all’intervento.

TECNICA OPERATORIA
Prima fase
L’aspirazione avviene mediante l’utilizzo di cannule piuttosto sottili (2-3-mm.), assai poco traumatiche e particolarmente precise. S’interviene prima nel grasso profondo e si aspira esclusivamente la quantità necessaria a ridurre l’eccessiva convessità della zona (fianchi e regione trocanterica), conseguentemente nel grasso superficiale sfruttando al massimo la capacità di retrazione della pelle stessa. L’utilizzo di micro-cannule e la sede superficiale hanno permesso l’impiego di questa tecnica anche in pazienti oltre i 45 anni con massa adiposa abbondante.

Seconda fase
Conseguentemente si applica la metodica di Sidney Colemann (New York) per riempire ed esaltare le zone con poca proiezione (glutei). Il prelievo del grasso viene effettuato con una cannula sottile dotata di una punta disegnata appositamente per non danneggiare il grasso. La microcannula è collegata a una siringa particolare che viene maneggiata dall’operatore al fine di modulare la pressione negativa ed aspirare un grasso ancora vitale per il reinnesto. Dopo il prelievo, il grasso sarà velocemente centrifugato (3000 giri per tre minuti) al fine di ottenere grasso puro, scartando l’olio ottenuto dal disfacimento delle cellule morte e i fluidi in eccesso (anestetico, acqua, sangue). La reintroduzione avviene mediante siringhe molto piccole (da 2 ml) che consentono di controllare meglio le quantità di grasso depositate nelle zone che erano state precedentemente evidenziate e disegnato.Il grasso infine verrà posto nei vari strati mediante piccoli tunnel in modo da realizzare la liporistrutturazione programmata e creando così un riempimento di notevole effetto estetico, con un apprezzabile ” effetto lifting”.

PERIODO POSTOPERATORIO
A seconda della costituzione della paziente, della tonicità muscolare e dell’elasticità cutanea, i risultati dell’intervento si cominciano ad apprezzare circa dopo un mese, vale a dire man mano che il gonfiore si riduce, anche se non si dovrà mai dimenticare che il risultato definitivo sarà valutabile trascorsi quattro sei mesi, cioè quando i tessuti si stabilizzano in maniera definitiva.

locked fanatics attentive movie goers towards lack of edcuation
valentino sandalsA Guide to Choosing The Best Makeup Brushes For Your Skin
How Can I Choose My Marcasite Jewelry
woolrich düsseldorf I ran fasterHow Can I Choose My Marcasite Jewelry
woolrich garantie I ran faster