Monte di Venere prominente

Il monte di Venere teso è un segno di giovinezza dell’area genitale.
Obesità o al contrario un forte dimagrimento, i cambiamenti fisici di una gravidanza, o semplicemente il naturale scorrere del tempo, possono provocare cambiamenti anche in questa zona del corpo. Il pube può risultare eccessivamente prominente o essere caratterizzato da cedimento cutaneo.

Nel primo di questi casi si esegue una liposcultura della regione pubica, ovvero l’eliminazione del tessuto adiposo tramite una piccola cannula. Questo tipo di intervento è definitivo, molto rapido e poco invasivo: viene praticato in anestesia locale attraverso una minima incisione nascosta sul pube e in regime ambulatoriale.

Nel secondo caso invece, in presenza di un piccolo grembiule di tessuto cutaneo in eccesso, si pratica una lipectomia, ovvero l’asportazione di una parte di tessuto. Viene praticata un’incisione cutanea dopo aver disegnato il tessuto da rimuovere e una volta che questo è stato asportato si richiudono i lembi di pelle lasciando l’area perfettamente piatta.
Spesso questo tipo di inestetismo è legato a un addome prominente e viene risolto con un’addominoplastica.